Magazine

#adottailverde, Raggi lancia il pacchetto

Raggi vuol fare la pace con i volontari che si prendono cura di aiule e giardini pubblici. Nell’ex Cartiera Latina la Sindaca ha annunciato la campagna “Adotta il verde”: un pacchetto di misure incentivanti, rivolte ad associazioni, comitati di quartiere e singoli cittadini.

Le assicurazioni obbligatorie ed il ricorso
Sembrano lontani i tempi in cui l’amministrazione provava ad imbrigliare lo spontaneismo dei volontari. Invece è passato solo un anno e mezzo. La decisione di chiedere polizze assicurative anche solo per riparare una panchina o svuotare un cestino, risale infatti all’estate del 2017. Una misura contestatissima che imponeva, per attività di manutenzione anche molto elementari, di chiedere specifiche autorizzazioni al Campidoglio. La protesta dei comitati si è fatta sentire anche per le vie legali con i ricorrenti che hanno ottenuto soddisfazione dal Consiglio di Stato. In secondo grado infatti il giudice ha sospeso gli effetti della direttiva che imbrigliava l’iniziativa dei cittadini.

Il ruolo dell’amministrazione
Nella sede dell’ex Cartiera Latina, la Raggi ha ricordato i suoi trascorsi da volontaria. “Prima di diventare sindaco, insieme a mio marito e agli amici del quartiere abbiamo tentato di adottare un parco, creando addirittura una pagina Facebook chiamata ‘Questo parco non e’ una discarica’ – ricorda la Sindaca – venivamo visti come alieni perche’, dicevano gli altri, dovrebbe pensarci l’amministrazione”. Questo però non significa che i cittadini devono provvedere alla manutenzione d’uno spazio verde al posto del Servizio Giardini. “Da sindaco continuo a dire che l’amministrazione deve fare il suo lavoro – ha sottolineato – però penso anche che i cittadini debbano aiutare e supportare, ma non sostituirsi”. Certamente però, l’amministrazione non deve dare la sensazione, com’è avvenuto, di mettere i bastoni tra le ruote ai cittadini. Per questo, un anno dopo la contestatissima determina, dal Dipartimento ambiente è arrivato un altro provvedimento.

Annunciate polizze gratuite e corsi di giardinaggio
Roma Capitale ha acquistato 2mila polizze, metà delle quali da destinare ai comitati ed alle associazioni che hanno adottato un giardino pubblico. “Da questa estate i cittadini possono lavorare in tutta tranquillità con una assicurazione interamente a carico del Comune. Poi c’è un ufficio ad hoc per avere un rapporto fluido tra cittadini e amministrazione e abbiamo anche avviato corsi di giardinaggio”. Nell’attesa di vedere messo in pratica il nuovo pacchetto, resta la buona notizia delle polizze gratuite. Della loro esistenza si era già dato notizia. Non lo aveva però fatto la sindaca. A distanza di alcuni mesi dalla loro sottoscrizione, ora il gap è stato colmato.